La mostra

200x200_Transp BiancoComune di Cinisello Balsamo e Associazione Lapsus

Presentano

‘900 criminale
Mafia, Camorra, ‘ndrangheta.

Itinerario multimediale sull’evoluzione della criminalità organizzata dalle origini alla globalizzazione.

Una mostra, a cura dell’Associazione Lapsus, in programma da sabato 7 a giovedì 19 febbraio 2015 nelle sale della Villa Ghirlanda Silva di Cinisello Balsamo: 39 pannelli, 7 blocchi temporali, pannelli multimediali, dati e infografiche, visite guidate per le scuole, per mettere a fuoco con chiarezza l’evoluzione del fenomeno criminale dall’inizio del ‘900 all’età della globalizzazione.

Ingresso gratuito.

La mostra prevede un percorso narrativo che, partendo dall’Unità d’Italia fino ai giorni nostri, analizza lo sviluppo delle formazioni criminali più longeve (‘Ndrangheta, Mafia e Camorra) indicandone linee di continuità e discontinuità. L’intento è quello di congiungere in un discorso unitario e sotto una nuova categoria interpretativa, quella di “rivoluzione criminale”, l’evoluzione del potere mafioso lungo l’arco di un secolo e mezzo.

Mafia, ‘ndrangheta e camorra, strutture delinquenziali nate a cavallo del processo di unificazione nazionale, incarnano infatti un elemento durevole della storia d’Italia, un nucleo di potere che fin dalle sue origini ha condizionato, a tutti i livelli, la vita politica, economica e sociale di ampie zone del paese. A partire dai flussi migratori di fine ‘800, passando per “l’età dell’oro” del secolo scorso, fino ad arrivare all’ultima ondata di globalizzazione, queste società criminali hanno rappresentato il lato oscuro della modernizzazione italiana; hanno saputo conciliare, anche se in modo tutt’altro che lineare, modernità e tradizione; sono state in grado di “istituzionalizzarsi” dandosi forme, se non stabili, certo riconoscibili nel tempo per alcuni caratteri peculiari.

Il progetto ha finalità di alta divulgazione e aspira a mettere a disposizione di un pubblico non specialista le acquisizioni più valide della comunità scientifica. Pilastro fondante è la volontà di inquadrare i fenomeni analizzati all’interno dei contesti storici di riferimento, riflettendo tanto sul dialogo dei poteri criminali con la politica e l’economia, quanto sulla storia delle varie forme di contrasto antimafioso.

Leggi l’introduzione alla mostra!

La storia del progetto.

L’idea di realizzare una mostra sull’evoluzione della criminalità organizzata nacque nel 2012, in seguito ad un viaggio realizzato in Sicilia nei luoghi di Portella della Ginestra e dei primi omicidi di sindacalisti nel dopo-guerra, per mano della mafia. L’Associazione Lapsus intraprese allora, in collaborazione con la Cooperativa “Eco Culture e Viaggi” di Polizzi Generosa (PA), una campagna di crowdfunding sul portale produzionidalbasso.com per realizzare il progetto.

Il tema della criminalità organizzata non è tuttavia nuovo per l’Associazione Lapsus. Lo abbiamo approfondito con un laboratorio all’Università degli Studi di Milano intitolato “La rivoluzione criminale del ‘900”, tenuto nell’anno accademico 2010/2011, e ne abbiamo fatto oggetto di divulgazione storica attraverso un documentario dedicato alla “Milano criminale” degli anni ’70 e ’80.

Leggi anche

‘900 criminale: introduzione alla mostra

Storicizzare i fenomeni: tra ricerca storica e divulgazione.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.
Sito realizzato da